Ferrari Challenge - Imola - Buona la prima

Si inizia con il Ferrari Challenge, sul portale Raceit Online di scena il primo ROUND del famoso mono-marca Ferrari, ovviamente non si poteva iniziare, senza l'esordio nel circuito più bello al MONDO, ovvero l'Enzo & Dino Ferrari di Imola.

Per il team Sim Drivers Italia, sono di scena i simdrivers Alessandro Miraglia e Tommaso De Rossi, entrambi i SIMDRIVERS sono a lor agio sulle colline del Santerno, Miraglia perchè è un po' il circuito di casa e De Rossi che ha vinto la sua prima gara con le TTCup qualche mese fa e con le F3 nel trofeo Summer Festival ha mostrato un ottimo feeling con Imola vincendo quella manches.

L'Autodromo di Imola non ha certo bisogno di presentazioni, circuito difficile, di vecchio stampo dove il pilota può ancora fare la differenza, un circuito dal fascino particolare, con tre punti dove si può veramente fare la differenza: Tamburello, Variante Alta e Rivazza.

Nelle libere buon terzo posto per Miraglia che si conferma davvero in forma sul circuito amico di Imola, qualche difficoltà in più per De Rossi che non trova il feeling con la pista come in altre situazioni.

Nelle qualifiche, la pole è firmata da Rota con 1,42,804 unico sotto il muro del 1,43, dietro di lui tutti vicinissimi, con l'ottimo Alessandro Miraglia, quinto in griglia a meno di mezzo secondo dalla pole (dietro a Levantini), purtroppo un po' staccato (16° a più di un secondo) è Tommaso De Rossi, davanti però al fresco finalista di Misano per la Porsche Carrera eSport Cup Timis.

Gara 1 di 25 minuti viene vinta da Rota, davanti a Urso terzo è Tartaglia, Alessandro chiude al quinto posto, con 10 secondi di distacco. La partenza di Miraglia è molto buona e con un super sorpasso alla Variante Alta su Tartaglia andava a prendersi la quarta piazza, mentre nei giri successivi doveva difendersi dal ritorno di esso, grande bagarre tra i due e Alessandro alla fine doveva cedere il passo dopo un sorpasso all'esterno del Tamburello pulito, Ale provava a controbattere alla Villeneuve ma toccava la sabbia e usciva largo, finendo al settimo posto, con un ottimo passo, recuperava e chiudeva come detto quinto.

Tommaso invece era nella pancia del gruppo, recuperava fino alla nona posizione tra una selva di auto, un traffico da bollino nero di Agosto, riusciva a districarsi senza commettere errori, per poi chiudere 13esimo al traguardo.

Gara 2 era sempre di 25 minuti, ma con griglia invertita per i primi 10, Miraglia parte nel vivo della gara e sale fino alla quarta posizione, poi un contatto al terzo giro alla Piratella con Levantini lo fa finire a muro, perchè l'auto si scompone in percorrenza e finisce fortunatamente non perpendicolare al muro, Alessandro riparte con una vettura non totalmente al 100% in nona posizione e finisce la gara al settimo posto.

Più sfortunato è Tommaso, il giovane simdrivers dopo essere stato protagonista di un buon inizio di gara, con sorpasso bellissimo sul vincitore di gara 1, deve ritirarsi al sesto giro anche se la regia presa da un replay del contatto per la prima posizione, non ci fa “capire” il perchè del ritiro, ma poi in post gara scopriamo che il giovani simdriver ha avuto un problema tecnico al pc.

Primo ROUND un po' in chiaroscuro per il team, con la consapevolezza di essere tra le prime vetture a giocarsi il podio qui a Imola, visto il passo gara, bisogna sicuramente evitare i rischi “del traffico” e aver magari anche un po' di fortuna in più in certe occasioni, certamente i ragazzi del team saranno pronti e carichi per la seconda tappa sempre in Romagna in quel di Misano, per un pronto riscatto.



58 visualizzazioni